Pagina in lingua italiana Cette page n'est pas disponible en franšais This page is NOT available in English Diese Seite steht nicht auf Deutsch zur Verfügung Aiutaci con l'emergenza Abruzzo



Vuoi un regalino divertente?

Acquista MagnifiCat

APER diffida i media

Happy End 2018 > Pepe



| 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 |


PepeUna settimana fa, il 12 agosto, ho visto il mio gatto Pepe per l’ultima volta più o meno verso le 17:00. Come suo solito era entrato in casa per qualche minuto e poi era di nuovo uscito. Nei mesi estivi soggiorniamo nella casa in collina, dove fa più fresco. Naturalmente, i nostri due gatti, Max e Pepe, entrambi di quattro anni, stanno benissimo, dal momento che possono uscire liberamente in giardino e gironzolare nei dintorni (con la speranza che non succeda loro qualche incidente, compresi eventuali investimenti da parte di automobilisti).

Comunque, dopo l'ultimo avvistamento di Pepe nel pomeriggio, il nostro micio, che è sordo, non si è più fatto vedere, cosa assolutamente inusuale. Con il passare delle ore, abbiamo cominciato a preoccuparci e a controllare se fosse nei dintorni. Il problema, grosso, è appunto, la sordità, quindi sia i richiami con la voce, sia quelli con il rumore dei croccantini, sarebbero risultati completamente inutili.

Il mattino dopo, ho cominciato a fare il giro del vicinato, nella speranza che qualcuno l'avesse visto. Nulla! Conoscendo le sue abitudini e avendo letto in alcune delle Happy End Story  che spesso i gatti rimangono chiusi in qualche garage o cantina ecc.,  ero più che certa che al mio Pepe fosse successa la stessa cosa. Mio marito, invece, era persuaso che qualcuno lo avesse preso. Solo l'idea che non l'avremmo più trovato mi faceva stare malissimo. 

Tra i vari vicini, c'è una famiglia che era partita per le vacanze proprio il lunedì mattina e, sapendo che quella era una zona molto frequentata dal mio micio, mi sono persuasa che fosse effettivamente chiuso lì, da qualche parte. Ho contattato i genitori del vicino, esponendo loro il mio problema. Gentilmente, mi hanno detto che sarebbero andati a controllare ma purtroppo, l'esito è stato negativo. Allora ho contattato "Animali Persi e Ritrovati" compilando il modulo di smarrimento e  ho stampato parecchi volantini che abbiamo attaccato nei punti strategici dei dintorni. In quei giorni, di ansia e di tristezza e che solo chi ama gli animali può comprendere, io avevo sempre presenti le testimonianze apparse sul vostro sito, i consigli e gli inviti a non arrendersi e, soprattutto, ad insistere e a verificare di persona. A rendere l'atmosfera ancora più triste, si aggiungeva la disperazione dell'altro gatto, che cercava il suo amico e " piangeva" in continuazione.

Fortunatamente, l'attesa non è stata molto lunga. Giovedì mattina, dopo tre giorni, ricevo la telefonata dei genitori del vicino che avevo avvisato il lunedì, i quali mi dicono che, tornati nella casa del figlio, avevano di nuovo controllato il garage ma poi avevano sentito un miagolio proveniente da un locale vicino, un piccolo magazzino e, cercando fra gli scatoloni, avevano trovato Pepe, che, pur spaventato, si era lasciato prendere.

Così, finalmente, abbiamo potuto riportarlo a casa, impolverato, assetato e affamato. Ho seguito anche i vostri consigli riguardanti i gatti rimasti chiusi per qualche tempo e tutto si è risolto per il meglio.

Ringrazio di cuore l'Associazione e tutti gli amanti degli animali che, con le loro testimonianze, danno un aiuto indispensabile a chi si trova in situazioni simili.

Laura, Pepe e Max – Castagneto Po (TO), 19 Agosto 2018



| 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 |





 

Uso consentito su autorizzazione di: www.animalipersieritrovati.org