Pagina in lingua italiana Cette page n'est pas disponible en franšais This page is NOT available in English Diese Seite steht nicht auf Deutsch zur Verfügung Aiutaci con l'emergenza Abruzzo



Vuoi un regalino divertente?

Acquista MagnifiCat

APER diffida i media

Happy End 2005 > Frida



| 2020 | 2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 |


Foto di Frida

Frida è un pappagallo Amazzone a fronte gialla, molto vivace ed è stata allevata a mano: appena comprata ci ha messo un pò ad abituarsi a me e alla mia famiglia; l'ho portata spesso fuori casa nella sua gabbia ma poi voleva uscire ed io ho cominciato inizialmente ha tenerla con la mano e poi sulla spalla.

Martedì 10/05/2005 ore 17.30 mio papà si è fidato un pò troppo e l'ha portata fuori come spesso faceva, questa volta però non è andata bene come le altre volte: è scappata così velocemente che mio papà è riuscito solo a vedere in che direzione era andata, poi sembrò svanita nel nulla...

Subito mio papà è corso a cercarla ed ho fatto la stessa cosa io appena tornata dal lavoro alle 18, continuando a chiamarla per nome, in tono calmo nonostante fossimo tutti molto agitati...

L'abbiamo cercata fino a sera tardi ma purtroppo non l'abbiamo né vista, né sentita...

La sera stessa ho preparato a computer una serie di volantini (formato fogli A4) con scritto che avevo smarrito la Frida specificando la zona dello smarrimento, la ricompensa e il mio numero di casa e di cellulare...

La mattina dell'11 Maggio mi sono alzata alle sei di mattina alle prime luci e ho cominciato a cercare e a chiamarla partendo dalla mia casa e spostandomi in cerchio fino a mezzo km in tutte le direzioni... purtroppo non abbiamo avuto fortuna e allora ho attaccato i volantini in tutti i bar, supermercati, pali della luce e l'ho fatto sapere al maggior numero possibile di miei conoscenti soprattutto quelli che abitavano in zona...

Nel pomeriggio sono andata a lavorare e alla sera ho cercato ancora anche se non avevo quasi più la voce dall'urlare che avevo fatto senza nemmeno un risultato... e così la mia Frida ha passato la seconda notte fuori al buio, tutta sola...

Il pensiero di Frida tutta sola mi ha spinto a non stufarmi di cercarla e a non perdere la speranza.

Il pomeriggio del giorno dopo sono andata a cercarla vicino a casa mia in un boschetto dove un signore aveva trovato delle piume colorate mentre tagliava l'erba: erano due piume della coda della Frida; quando era scappata stava cambiando le piume e allora ho avuto la speranza che non fosse morta e che era lì nei paraggi...

Dopo aver mangiato, alla sera alle 20, mi è squillato il cellulare; era il proprietario di un bar dove avevo affisso il volantino che mi ha fatto sapere che al campo da tennis del paese avevano visto un pappagallo verde con la coda: IMMEDIATAMENTE mi sono precipitata con mio papà sul luogo dell'avvistamento... era proprio la Frida!

Si era attaccata alla rete da tennis e poi si era appoggiata su un ramo di un albero...

Appena arrivata non l'ho vista subito ma guardando attentamente sulla pianta ho riconosciuto i suoi colori, la sua testolina... le ho detto: "Frida, amore, vieni che ti prendo io, vieni..." e lei si è buttata dall'albero gettandomisi in braccio... lo abbracciata e l'abbiamo portata subito a casa...

Ora si sta riprendendo... era disidratata... ha bevuto molto e ora sta molto meglio a casa sua...

Come promesso nel volantino ho dato la ricompensa al ragazzo del centro- tennis che mi ha aiutato a ritrovare la mia Frida...

È SEMPRE MEGLIO MANTENERE LA PAROLA DATA... FIDATEVI

Cristina, Papà e Frida - Carpenedolo (BS), 13 maggio 2005





| 2020 | 2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 |





 

Uso consentito su autorizzazione di: www.animalipersieritrovati.org