Pagina in lingua italiana Cette page n'est pas disponible en franšais This page is NOT available in English Diese Seite steht nicht auf Deutsch zur Verfügung Aiutaci con l'emergenza Abruzzo



Vuoi un regalino divertente?

Acquista MagnifiCat

APER diffida i media

Happy End 2005 > Neruccio



| 2020 | 2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 |


Foto di Neruccio

Nell'ottobre del 2004 contattai anche la Vostra Associazione per ritrovare il nostro gatto Neruccio, smarrito l'anno scorso ad agosto presso la signora a cui l'avevamo affidato in occasione del nostro trasferimento a Tabiano.

Come già anticipato telefonicamente, ad un anno esatto dallo smarrimento, quando ormai non ci speravamo quasi più, dopo tanto cercare, contattare canili e gattili, ENPA e quant'altro, siamo venuti a sapere che c'era una colonia di gatti randagi accuditi da due persone anziane, a circa 6-7 km dal luogo di smarrimento di Neruccio, tra le colline.

Quando mio marito è arrivato sul posto, ha visto subito un gatto tutto nero, maschio, castrato ed ha capito di avere ritrovato il nostro micio. Ha parlato con due signori che giornalmente vanno di proposito lì in campagna per accudire questa colonia di gatti.

Hanno detto che si sono accorti di Neruccio, come nuovo arrivato, verso fine inverno; era spaventosamente magro e spelacchiato, aveva molte difficoltà di convivenza con gli altri gatti ed era anche diffidente nei loro confronti. Dopo un pò di tempo è diventato con loro il più affettuoso di tutti.

Neruccio è molto cambiato, naturalmente, dopo un anno di randagismo. Abbiamo provato a farlo vivere in casa come fanno la gatta e il cane ma per lui non era la soluzione ideale per cui ora ha la sua casetta fuori (2 mt x 2 mt in legno con 2 finestre e la possibilità di entrare ed uscire a suo piacimento) nel prato di casa. Ora è totalmente indipendente nei movimenti ma perfettamente inserito nella nuova casa e ritrovata famiglia.

Dimenticavo un particolare: il nostro cane, appena lo ha visto e fiutato, lo ha riconosciuto subito e si è comportato come se non fosse mai mancato. Inoltre Neruccio ha ritrovato la consuetudine di assistere al pasto del cane, come faceva abitualmente prima.

Ho voluto scrivervi il nostro bellissimo e fortunatissimo lieto fine perchè chi si rivolge alla vostra Associazione non perda la speranza e la volontà di ritrovare anche a distanza di molto tempo i nostri carissimi amici che purtroppo a volte si smarriscono a causa di radicali cambiamenti a cui li sottoponiamo senza poter loro spiegare le motivazioni.

Un grazie particolare alla vostra Associazione e a tutti coloro che giornalmente si prodigano per rendere più facile la vita ai nostri amici a quattro zampe.

Augurandomi che il lieto fine della nostra vicissitudine si ripeta all'infinito, da parte di Neruccio, di mio marito e da parte mia un grazie di cuore per tutto l'interessamento dimostrato.

Nadia - Tabiano (PR), 30 settembre 2005





| 2020 | 2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 |





 

Uso consentito su autorizzazione di: www.animalipersieritrovati.org