Pagina in lingua italiana Cette page n'est pas disponible en franšais This page is NOT available in English Diese Seite steht nicht auf Deutsch zur Verfügung Aiutaci con l'emergenza Abruzzo



Vuoi un regalino divertente?

Acquista MagnifiCat

APER diffida i media

Happy End 2005 > Stella



| 2020 | 2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 |


Foto di Stella

Una mattina come tante, di una giornata come tante, che tutti pensavamo sarebbe
passata come sempre... invece...

La nostra famiglia composta da cinque persone è sempre piena di impegni, così quel sabato, terribile sabato 17 settembre, usciamo per andare a fare la spesa, lasciamo la nostra Stella in giardino e andiamo.

Proprio mentre eravamo nel supermercato scoppia un violento temporale ed il nostro pensiero va subito al cane che avevamo lasciato fuori e che avrebbe avuto paura dei fortissimi tuoni che in quel momento facevano paura anche a noi.

Di corsa compriamo le cose che ci servono e torniamo a casa ma... ancora oggi fa male ricordare quel brutto momento: il ritorno, il cancello aperto, Stella che non c'è più. In un attimo mille pensieri balenano nella nostra testa ma il primo va sicuramente alla nostra piccola cagnolina, da sola, sotto la pioggia, soggetta a mille pericoli.

Non scendiamo neanche dalla macchina e senza aspettare un secondo di più, cominciamo a cercarla per le vie circostanti alla casa e anche più lontane, con il cuore in gola, ma senza risultati. Così andiamo avanti fino a mezzanotte ed anche oltre ma purtroppo...

La mattina seguente ci alziamo di buon'ora e riprendiamo le ricerche con numerosi alleati, che non smetteremo mai di ringraziare. Telefoniamo ai canili ma, essendo domenica, purtroppo sono chiusi, denunciamo la sua scomparsa alla ASL, ci inoltriamo nei luoghi più popolati per mostrare alla gente la foto della nostra cagnolina che teniamo fissa sul nostro cellulare. Qualcuno dice di averla vista in compagnia di un cane randagio, la speranza si riaccende all'improvviso ma, ancora una volta, invano; giriamo fino all'ora di pranzo, facciamo una breve pausa per stampare i volantini della sua scomparsa che nel pomeriggio attacchiamo ai lampioni o alle fermate dell'autobus vicine al luogo in cui Stella si è persa.

Nell'arco di due giorni conosciamo alla perfezione ogni singola strada dell'Infernetto e ormai avendo perlustrato ogni angolo, anche quello più nascosto, di ogni via, ci diamo per vinti. È difficile riprendere la solita vita il lunedì, ma si deve fare. Le bambine continuano a piangere e io cerco di farlo di nascosto. Sono disperato, come tutti gli altri, ma continuo a sperare. Passiamo ogni minuto libero a cercarla, non abbiamo voglia di fare altro che questo, ci arriva ogni tanto qualche telefonata di
avvistamento, la speranza si riaccende ma... poi si spegne.

Scoraggiati, cominciamo a pensare di consolare le bambine con un altro cucciolo, "farà compagnia a Stella quando ritornerà'" dico loro per tranquillizzarle. Non so spiegare il perchè ma dentro di noi continuiamo ad essere tutti convinti che Stella tornerà da noi, non può che succedere questo.

Dopo due settimane esatte, il solito sabato, accompagniamo le bambine a scuola e poi... la telefonata: "il vostro cagnolino è qui, in un cantiere edile, insieme ai muratori" - il cuore batte fortissimo, forse è lei veramente, arriviamo sul posto.

Cerchiamo disperatamente il cantiere giusto e da lontano... eccola lì, è proprio lei, non è possibile, ci mettiamo a correre per raggiungerla. Stella è lì, ci vede e ci viene incontro, non riesco a trattenere le lacrime e coloro che l'hanno tenuta mi tranquillizzano dicendo che hanno pensato loro a darle da mangiare. Non riesco a finire di ringraziare loro che ne hanno avuto cura e l'angelo che ci ha chiamato, la gentilissima signora che dice di dedicare gran parte della sua vita ai cani.

Forse gli angeli esistono davvero, le brave persone ci sono, c'è chi si preoccupa degli altri.
Certo Stella è un pò malconcia, magrissima, sporchissima, ma bellissima per noi. La prima cosa che pensiamo è quella di portarla a prendere le bambine a scuola.

Prima è la volta delle più piccole che fanno le elementari. Non posso descrivere la loro faccia quando sono scese ed hanno rivisto la loro Stella, lacrime di gioia rigano il loro viso dove si intravede di nuovo il radioso sorriso che quasi avevo dimenticato. Poi andiamo a prendere la grande, che fa il liceo, ci vede, ride e dice "sapevo che prima o poi l'avreste portata a prendermi a scuola".

Che bello raccontarlo ora e dire che dentro di noi non si è mai spenta la speranza che l'avremmo ritrovata. Ci sono stati momenti difficili, di sconforto, di buio totale, ma la luce lì in fondo al nostro cuore è sempre stata viva e reale.

Tra poco nella nostra casa arriverà un'altro cucciolo, un'amica per Stella. Il nostro sogno si è avverato.

Antonio e Famiglia - Roma (RM), 18 ottobre 2005

Anche il Team di Animali Persi e Ritrovati ringrazia perchè sembra che la segnalazione, quella giusta, sia arrivata da una persona iscritta alla nostra Mailing List che ha voluto mantenere l'anonimato. Chiunque sia: GRAZIE da parte di tutto il Team per ESSERE dei NOSTRI...
Perchè chi crede nel prossimo, lo aiuta!





| 2020 | 2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 |





 

Uso consentito su autorizzazione di: www.animalipersieritrovati.org